3 Giorni a New York - Primo Giorno

Primo Giorno a New York

Genova – Roma – New York

Finalmente è arrivata l’ora di partire!! Partenza da Genova, primo scalo a Roma e poi diretti da Roma a New York!
Sulla carta saremmo dovuti arrivare a NewYork ad un’ora decente e, con il Fuso Orario a nostro favore, avremmo potuto sfruttare ancora mezza giornata e vedere tutto quello che ci eravamo prefissati dato che abbiamo solo 3 giorni a New York!
Poveri illusi… ancora non abbiamo capito che il Jet Lag ci spezza proprio le gambe!

JFK – Manhattan

Atterrati! Passati i controlli per il visto e recuperate le valige corriamo a fermare un Taxi che ci porti al THE GULLIVANT TIMES SQUARE, fra la 8th Ave e la 48th St West, praticamente a Times Square, posizione strategica a metà dell’isola di Manhattan. Vicino a Times Square, ma non troppo da sentire il casino che la caratterizza a tutte le ore del giorno e della notte!
Ecco… il viaggetto di un’ora in Taxi nel traffico della Grande Mela ci ha favorito il sonno!

Beh, come vi anticipavamo, il Nostro programma prevedeva una partenza a razzo con già una serie di cose da vedere nel primo pomeriggio, ma, appena arrivati in albergo, siamo crollati!
Dopo un’oretta e una doccia siamo riusciti finalmente a partire alla scoperta della Grande Mela!

New York - 8th Ave

Quokka Consigliano: non fatevi cogliere impreparati, per poter soggiornare negli States è Obbligatoria una Carta di Credito nominale (la maggior parte delle volte una Prepagata non viene accettata) sulla quale ogni Albergo fa un addebito di alcuni $, a volte anche parecchi $, come cauzione. Questa cauzione viene restituita “entro” 10 giorni dal Check-Out quindi assicuratevi un Plafond abbastanza alto per pagare tutte le cauzioni in tutti gli alberghi.

Prima tappa obbligatoria: una SIM locale. Già dalla Thailandia e, dopo la brutta esperienza del Kenya, abbiamo imparato che la cosa più comoda e funzionale è comprare una SIM locale di un operatore qualsiasi. Scopri quale SIM comprare negli USA!

Primo impatto con Times Square

Usciti da lì… Cavolo, ma siamo a Times Square! Proprio in mezzo a Times Square! La Times Square dei film, di Capodanno a New York, vista e rivista da ogni parte… Però dal vivo è proprio un’altra cosa! Pieno di gente, proveniente da tutte le parti del mondo (come tutti gli States alla fine) tutti con il naso all’insù a guardare i primi grattacieli e i pannelli luminosi degli sponsor che sono presenti un pò in tutta la Piazza! E se abbassate lo sguardo… c’è un brulicare di turisti, di figuranti che cercano di guadagnare facendosi fare foto, di artisti di strada. E’ pieno di gente e noi siamo quasi frastornati… non ci sembra ancora vero di essere a New York! Che inizio spumeggiante, cavolo!

New York - Times Square

Quokka Consigliano: mi raccomando quando siete a Times Square con il naso all’insù a guardare tutte le luci, ricordatevi di tenere una mano sul portafoglio e gli oggetti personali di valore. E’ abbastanza tranquilla e la Polizia è ad ogni incrocio a fare da deterrente ma fra finti ubriachi e homeless è sempre meglio avere un occhio di riguardo alle proprie cose.

New York - Times Square

Ok, bella Times Square, ma dobbiamo iniziare a muoverci, abbiamo solo 3 Giorni a New York e abbiamo deciso di vedere un sacco di cose!
Pronti, via! Direzione: Empire State Building a vedere New York dall’alto, con il favore della notte.
Ci andiamo a piedi! Prima per la 7th Avenue, poi passando per Broadway! (Purtroppo quando siamo andati noi, stavano lavorando per riqualificare la zona e quindi la parte di Broadway da Times Square all’Empire State Building che abbiamo fatto era per gran parte un cantiere per rendere la via pedonabile e aggiungere aiuole e panchine).

New York - Times Square

Arriviamo in zona Empire State Building, ma il nostro fisico ci ricorda che siamo in piedi da troppo tempo e che i pasti presi sull’aereo non sono stati sufficienti! Quindi, decidiamo di fermarci proprio sotto all’Empire State Building all’angolo fra la 5th Avenue e la 34th Street West e di mangiare da Heartland Brewery and Rotisserie. Iniziamo con i pasti made in USA! Un NY Strip Steak Sandwich e un Smoked Pulled Pork hamburger con patatine che fanno sempre bene, una Harvest Wheat Beer e siamo pronti!

New York - Heartland Brewery and Rotisserie

Usciamo dal locale e siamo già dall’ingresso principale, che è proprio sulla 33rd Street ma che fortuna! Ci eravamo dimenticati di essere già qui!

La scalata all’Empire State Building

Entriamo e sembra di essere tornati indietro nel tempo, gli uscieri e gli addetti alla sicurezza sono tutti vestiti in divisa classica amaranto, un pò come nei film anni ’30/‘40 che siamo “abituati” a vedere.
Tutto è stato ristrutturato cercando di mantenere lo stile della costruzione originale. L’orario è quello giusto: le 22.00, poca coda per le casse e non troppi visitatori in giro per l’Empire State Building.

New York - Empire State Building

Quokka Consigliano: il biglietto che abbiamo acquistato è quello per il Main Deck da 34$ a persona. E’ possibile anche acquistare il biglietto per il Top & Main Deck che costa 54$ a persona.

Al secondo piano, mentre seguiamo il serpentone verso gli ascensori, sono posizionati dei monitor che spiegano le migliorie che sono state apportate dal 2009 ad oggi per il risparmio energetico e l’ecosostenibilità. Ad esempio, hanno sostituito tutte le finestre… che lì per lì ti viene da dire grazie al c… ma pensandoci è un grattacielo di 100 piani… non è proprio un gioco da ragazzi cambiarle tutte, no?

Passata la coda e la foto di rito sul Green Screen, prendiamo l’ascensore. Appena entrati nell’ascensore, che inizialmente sembra normale, inizia un breve spettacolo  proiettato sul tetto dell’ascensore che si trasforma in uno schermo dove viene animata la “storia” della costruzione della torre dal 1799. Niente di documentaristico, ma molto accattivante: man mano che si sale vengono mostrate proprio le fasi della costruzione della torre con effetti “scenografici” come ad esempio gli operai che ti passano davanti a penzoloni sulle traverse di metallo. Bel passatempo nell’attesa di arrivare all’ottantesimo piano dell’Empire State Building!!

Prima tappa: 80th piano. L’intero piano è percorribile e si riesce a vedere tutta Manhattan dall’alto riparati dalle vetrate (purtroppo il tempo non è dalla nostra parte e ha iniziato a piovere non appena ci siamo avvicinati alla torre) ci sono anche delle stampe che raccontano la storia della torre e della sua costruzione, con foto d’epoca e schizzi degli architetti che omaggiano tutte le persone che hanno reso possibile realizzare la torre dell’Empire State Building. Ma lo spettacolo che si riesce a vedere con il naso sulle finestre vince proprio su tutto!! Non fermatevi a fare troppe foto a questo punto perché, con i vetri delle finestre, soprattutto di sera, non vengono bene e… il meglio deve ancora venire!!

New York - Empire State Building

Seconda tappa: Main Deck 86th piano. A questo piano si esce sulla terrazza panoramica che fa il giro di tutta la torre. Da qua si riesce a vedere l’intero Skyline di New York dall’alto con le mille luci che illuminano NY, si sentono i rumori della città in lontananza… Nonostante la pioggerellina fastidiosa, lo spettacolo che si gode da qua merita tantissimo ed è, per Noi, una tappa obbligatoria da fare se si viene a New York! Il biglietto d’ingresso merita la salita fino a qua (e poi si fa in ascensore mica a piedi!)

New York - Empire State Building

Con il biglietto VIP si può salire fino all’osservatorio del Top Deck 102th piano della torre ma, vista la serata piovosa, non ne valeva la pena.

New York - Empire State Building

Scendiamo all’80th piano, passando obbligatoriamente per il negozio di souvenir con le statuette dell’Empire State Building, della Statua della libertà e altri oggetti da regalare. Decisamente cari, poco caratteristici e un pò trash.

Riprendiamo l’ascensore per scendere al piano terra ma, purtroppo, la pioggia non ha intenzione di darci tregua, così, per rientrare in albergo, abbiamo optato per un Taxi: all’incirca 10$ per un tragitto di 15minuti a piedi.

Ora siamo davvero cotti, quindi è arrivata l’ora di andare a dormire, già ansiosi per la giornata di domani che ci aspetta!!

Condividi!!
  •   
  • 9
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
    13
    Shares

2 thoughts on “3 giorni a New York – Primo giorno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.